05 luglio 2007

macigno

mi fido poco.
quello che posso è quello che ho.
niente e nessuno può per me
niente e nessuno...quando le scale si devono lavare,
quando i condomini vengono a reclamare,

sono o non sono il capo condominio!!

e allora niente e nessuno può rispondere per me,
niente e nessuno, solo io.
solo io faccio la pappa a mio figlio,
solo io sono il suo papà...è forse quello il punto.

ho dovuto leggere anche "non mettere sempre in mezzo tuo figlio".
e cosa dovrei fare? eliminarlo? c'è! ed è la cosa più bella che ho, solo di lui mi fido. solo di lui. solo lui proteggerò fino alla morte.

parole che pesan come macigni. "non mettere in mezzo tuo figlio", d'istinto mi verrebbe da prendere quei macigni e fracassarle il cranio, ma non posso. non ne vale la pena. arriverà il giorno. lo so che arriverà...fosse anche tra molti anni. io sarò li ad aspettare. io non dimentico...purtroppo il male subito non lo dimentico. si, io nn lo dimentico, e non perchè ricordo solo quello che voglio ma perchè il male ti lascia dei segni, soprattutto il male che ti mettono addosso altri, il rispetto che ti tolgono, l'anima che ti succhiano. quello non lo dimentico...il bene invece lo cancello perchè fa ancora più male.

è proprio quello uno dei tanti punti che prendono forma in questi giorni...questo è l'ennesimo punto.
non ha mai capito e mai capirà che un figlio merita rispetto, merita attenzioni, merita tutto...ma il figlio non era suo. la triste attenuante...l'unica.

tutto quello che ho ottenuto me lo sono sempre andato a prendere, tutto quello che ho fatto me lo sono fatto con le mie mani e niente e nessuno mi ha aiutato. nessuno piatto caldo la sera, nessuna spremuta la mattina, niente.
il gatto miagola se non gli do da mangiare.

i parassiti non conoscono il sacrificio,
perchè sanno sudare solo nel godere.

la vita l'hanno letta sui libri, la vivono sui palcoscenici.
spente le luci si piangono addosso.

l'amore va e viene per alcuni,
nessuno discute il proprietario dell'amore.
ma il rispetto merita rispetto..

..perchè oggi io non mi fido più di nessuno,
regalo parole, abbracci vuoti e sorrisi spenti,
quando mi si stringe il cuore sento il terrore.

il terrore.

maledetta!!!!

1 commento:

memole ha detto...

Io nn mi fido di nessuno e nn ho paura di nessuno. Mi fanno solo una grande pena e a tutti rispondo con il sorriso. Il sorriso di chi sa che prima o poi....Sai cos'è, Nn sanno cosa vuol dire crescere un figlio da solo. Sono solo capaci di parlare senza dire niente.
Sii fiero di te. Passa oltre.